LUCI nel BUIO

Athene noctua in quarzo citrino-scultura in pietra di torrente©

In questi tempi dolorosi e duri il mio rifugio estremo è il quarzo. La civetta, simbolo della dea greca Pallade, evoca la saggezza di saper vedere nell’oscurità, di saper intensificare la poca luce che abbiamo a disposizione. Questa mia nuova trilogia mostra tutta la bellezza di cui è capace la natura, che con la pazienza di milioni di anni ha creato questi cristalli

civetta delle nevi- micromondo in cristallo di rocca--scultura in pietra di torrente©

Sempre nell’antica Grecia si pensava che il quarzo fosse ghiaccio che non potesse essere disciolto. Questo cristallo trasparente dal colore impalpabile ma dall’intensa spiritualità, dona l’energia per la meditazione, per connettersi con il se’ più elevato. Il basamento è anch’esso in quarzo ialino, ma impossibile da scolpire: si frantumerebbe in infiniti cristalli.

athene noctua in quarzo di fuoco-scultura in pietra di torrente©

Questo magnifico quarzo rosso mostra probabilmente più degli altri due quanto io mi lasci suggestionare dai colori naturali in un vero dialogo con la pietra: il becco e gli occhi combaciano perfettamente coi diversi cristalli presenti in quest’unica pietra .

Osservando questi miei ultimi lavori in pietra dura la mia memoria è tornata a molti anni fa, ai miei primi lavori: una collezione di reggilibri in legno, di seguito alcune immagini, preziose perché mi mostrano quanta strada ho percorso nella mia ricerca personale e quanta ancora ne dovrò percorrere.

Storie di Pietra

Come molte persone avevo altri progetti in questo tempo lungo di meditazione forzata.. avevo fatto altri lavori che non ho ancora presentato a nessuno..

mi sono dunque rifugiata nella spiritualità, trovandolo un vestito che mi sta bene addosso tutto considerato. Ho realizzato tre angeli da tre quarzi di torrente: essendo essi pensieri di luce si cristallizzano perfettamente nelle pietre dure che, più di qualsiasi altra, esprimono e catturano le infinite sfaccettature dei colori naturali del sole, del fuoco, delle nuvole anche, talvolta, come nel caso della prima scultura.

L’abbraccio in quarzo latteo con venature ambrate (pietra del torrente© Elvo).

Gli angeli sono pensieri di luce che, esattamente come i quarzi naturali, assorbono le sofferenze di chi li contempla.

Il Sorvegliante- angelo in quarzo di fuoco (pietra di torrente© Elvo).

Ho abbinato al potente quarzo rosso la mia preghiera che una gigantesca forza positiva accompagni le imprese di noi tutti, nelle battaglie per la salute e per la situazione economica che ci aspetta.

IL CORO dell’ANGELO – quarzo citrino (pietra di torrente© ).

Il quarzo citrino è un tipo di quarzo raro da trovare in natura; in commercio se ne trovano molte di piccole dimensioni , ma in realtà è ametista trattata.

Il canto del quarzo giallo evoca fortuna e armonia, qualità nell’essere umano che insieme alla gentilezza sono , a mio modesto parere, quelle che richiedono più forza interiore e coraggio di qualsiasi altra.

Spesso l’arte è scesa all’inferno per rappresentare dolore, sogni infranti e disagio.Io scelgo di canalizzare la mia espressività verso una luminosità che, certo, nasce dalle ombre a fianco, che servono però ad esaltarla, non a inghiottirla.

Se le parole sono pietre, io le adopero per costruire.